GIOVEDì 31 OTTOBRE - HALLOWEEN - Ingresso 3 euro

GIOVEDì 31 OTTOBRE - HALLOWEEN - Ingresso 3 euro - SalaTirreno.com

Frankenweenie di Tim Burton ore 17

 

Il piccolo Victor, dopo aver assistito impotente alla morte dell'amato cane Sparky, suo inseparabile compagno di giochi e protagonista dei filmini horror da lui diretti, decide di usare le sue conoscenze scientifiche per riportarlo in vita alla meno peggio. Visto che il risultato ottenuto potrebbe provocare orrore nei genitori, negli amici e nei vicini, Victor provvede a nascondere Sparky per bene fino al giorno in cui il suo segreto viene svelato provocando conseguenze imprevedibili. Frankenweenie - lungometraggio in stop motion e in bianco e nero - è nient'altro che la ripresa di un progetto nato nel 1984 e incarnatosi la prima volta come cortometraggio. Una fiaba decisamente consapevole e (auto)celebrativa - vedi giochi metatestuali (i mostri del corto di Victor ritornano, il 3D è messo subito in abisso) e omaggi (a Vincent Price e La bambina che fissava, a Godzilla, ai Gremlins e Mars Attacks!). Un bel film, per i bimbi. E per chi non è stanco dell’eterno ripetersi dello schema Burton.

GIOVEDì 31 OTTOBRE - HALLOWEEN - Ingresso 3 euro

GIOVEDì 31 OTTOBRE - HALLOWEEN - Ingresso 3 euro - SalaTirreno.com

Halloween di John Carpenter ORE 21

 

Addonfield, Illinois, 1963: in una fredda notte di Halloween, Michael Myers - di soli sei anni - uccide brutalmente la propria sorella maggiore. Il piccolo viene così rinchiuso nel manicomio di Smith's Grove, dove il dottor Sam Loomis pare essere il solo ad accorgersi della sua luciferina natura. E quando quindici anni dopo, ancora alla vigilia di Halloween, Michael evade dall'istituto, Loomis sa che qualcosa di terrificante sta per accadere...  Carpenter realizza il capostipite - "sequelizzato" e imitatissimo - di un nuovo corso dell'horror. Le riprese in soggettiva ci costringono a identificarci con Michael, e non è un'intuizione da poco.

SPECIALE DEDICATO A PIERO CANNIZZARO

UN REGISTA A CAPALBIO

Venerdi 1 novembre ore 18.30 (con aperitivo) e alle ore 21.30

proiezione del docufilm
 

"OSSIGENO"di Piero Cannizzaro

dopo la proiezione delle 18.30 interverranno insieme al regista: Giacomo Marramao e Lia Migale

“OSSIGENO” è una storia di furti, carcere,evasioni, poesia, riscatto, rinascita. Un docu-film che non vuole ripercorrere il terrorismo e nemmeno rievocare il passato, ma raccontare la storia di un uomo che ha dimostrato come attraverso l'arte e la poesia si può risalire da un abisso e come l’arte e la poesia possano aiutare in questo percorso di rinascita interiore.

SPECIALE DEDICATO A PIERO CANNIZZARO - SalaTirreno.com

SABATO 2 NOVEMBRE ORE 17 e ORE 21

SABATO 2 NOVEMBRE ORE 17 e ORE 21 - SalaTirreno.com

BEFORE MIDNIGHT di Richard Linklater

Jesse (Ethan Hawke), Céline (Julie Delpy) e le loro bellissime bambine sono il ritratto della felicità e della famiglia perfetta. Tuttavia, quando le loro indimenticabili vacanze estive in Grecia volgono al termine, Céline e Jesse si rendono conto di non essere più i giovani e spensierati innamorati di un tempo. Lavoro e famiglia hanno lasciato il segno e il rientro a Parigi significa ritornare a una vita che nessuno dei due vuole più. La notte prima di ripartire Céline e Jesse affronteranno le paure più oscure legate all'amore, al senso di dovere e al matrimonio, per prendere una decisione finale: continuare a stare insieme o lasciarsi per sempre. Ponendosi le domande più difficili della loro esistenza, capiranno se seguire il cuore è stata la scelta giusta da fare.  Seguito di Prima dell'alba (1994) e Before Sunset. Prima del tramonto (2004).

SABATO 2 NOVEMBRE ORE 19 e DOMENICA 3 ORE 17

SABATO 2 NOVEMBRE ORE 19 e DOMENICA 3 ORE 17 - SalaTirreno.com

BLANCANIEVES di Pablo Berger


Carmen (Macarena Garcia) è una bellisima giovane donna che vive in un piccolo paese nel sud della Spagna durante gli anni Venti. Rimasta senza madre, morta durante il parto, Carmen è stata educata dalla nonna ballerina di flamenco (Angela Molina) ma la sua infanzia è stata tormentata dalla cattiveria della matrigna Encarna (Maribel Verdú), una donna priva di ogni scrupolo e affetto materno che il padre Antonio Villata, famoso matador, ha preso come seconda moglie. Dopo la morte del padre che l'aveva avviata segretamente all'arte della corrida, Carmen si ritrova in grave pericolo e decide di fuggire. Sulla sua strada incontrerà una compagnia di toreri nani che l'aiuteranno a raggiungere la fama nel mondo delle arene con il nome di Blancanieves.  Dramma, fantasia, avventura e black humour fanno da sfondo a un libero adattamento della fiaba dei fratelli Grimm.

Sito web in aggiornamento...